Penalizzazioni di Google

Penalizzazioni di Google

Messaggioda chiara » 09/09/2010, 11:01

Quali sono più precisamente i comportamenti considerati "illeciti" da Google per quanto riguarda lo scambio di link? In che senso uno scambio di link è troppo "sfacciato" o eccessivo? Come si può evitare di assumere questi comportamenti e in cosa consistono le eventuali penalizzazioni di Google?
chiara
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 09/09/2010, 10:45


Re: Penalizzazioni di Google

Messaggioda adriano » 09/09/2010, 11:07

Innanzitutto una premessa sul valore "teorico" di un link: il link dovrebbe essere una segnalazione fatta dal sito web di origine nei confronti del sito linkato, che abbia come unico scopo quello dell'approfondimento. Per questo dovrebbe in un certo senso essere un riconoscimento della rilevanza che il sito linkato ha rispetto all'argomento trattato dal sito che linka, sempre nell'ottica di dare all'utente un qualcosa in più. Passando dalla teoria alla pratica, possiamo dire che acquistare o scambiare link per interesse non è di per sé un illecito grave (anche perchè lo scambio viene di norma fatto tra siti ad argomento pertinente o per lo meno complementare, altrimenti non avrebbe senso), ma un eccessivo numero di link reciproci, soprattutto se inseriti in un lasso di tempo breve su siti appartenenti a uno stesso network o residenti sullo stesso server, potrebbe far "insospettire" gli spider dei motori di ricerca circa la genuinità di questi scambi (si parla in questo caso di "Schemi di link"). Dunque un cross linking eccessivo, fatto al solo scopo di aumentare artificiosamente la link popularity di un dominio, può essere intercettato (gli algoritmi si fanno sempre più sospettosi e in caso dubbio lasciano all'intervento umano la decisione finale) e penalizzato. La penalizzazione può variare da un semplice declassamento dei siti "colpevoli" nelle serp, fino alla cancellazione dagli indici dei motori di ricerca. Quando pianifichiamo le nostre strategie di link building dobbiamo quindi tenere in mente questo assunto fondamentale: l'unico modo per essere apprezzati e graditi dai motori di ricerca è pensare all'utente finale.
Per approfondimenti: http://www.google.com/support/webmaster ... swer=66356
Adriano Pizzarelli
adriano
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 09/09/2010, 10:45


Re: Penalizzazioni di Google

Messaggioda luca » 27/09/2010, 9:40

Mi interessava capire i confini di Google su un tema un pò scottante ma molto redditizio come traffico... gli incontri "a sfondo sessuale". Vorrei occuparmi di selezione link di locali per incontri e massaggi ma temo che Google lo consideri pornografico, nonostante i siti non abbiano immagini esplicite o vietate, e non so fino a dove spingermi. Qualcuno ha informazioni più precise?
luca
studente
 
Messaggi: 36
Iscritto il: 20/09/2010, 11:36


Re: Penalizzazioni di Google

Messaggioda adriano » 27/09/2010, 16:39

luca ha scritto:Mi interessava capire i confini di Google su un tema un pò scottante ma molto redditizio come traffico... gli incontri "a sfondo sessuale". Vorrei occuparmi di selezione link di locali per incontri e massaggi ma temo che Google lo consideri pornografico, nonostante i siti non abbiano immagini esplicite o vietate, e non so fino a dove spingermi. Qualcuno ha informazioni più precise?


Ciao Luca, su Internet si trova di tutto e di più riguardo a questi temi scottanti ;) ... Sfruttare questo argomento per un progetto sul web non è di per sè vietato, anche se esistono delle regole ben precise: non sono ammessi ad esempio gli annunci che promuovono la pedo-pornografia, contenuti sessualmente allusivi che coinvolgano bambini o altro materiale sessuale non consensuale. Inoltre non è ammessa la pubblicità di materiale pornografico (anche non grafico) che coinvolge adolescenti o minorenni. Non credo che Google ti sbarri la strada se rispetti queste regole. Ho visto siti di annunci e pubblicità di locali per incontri posizionati su Google, e persino annunci adwords sul tema. Se il tuo intento è quello di guadagnare con il programma adsense invece la cosa è un po' più complicata, soprattutto se sul tuo sito ci sono video o immagini.. piccanti! E' inoltre necessario inserire un messaggio per gli utenti (prima che questi entrino nel sito) che li avvisi della natura "per adulti" del contenuto che stanno per visualizzare. Ecco un esempio: PER VISUALIZZARE GLI ANNUNCI PRESENTI IN QUESTO SITO, LEGGI E ACCETTA I SEGUENTI PUNTI:
1. Sono maggiorenne
2. Sono consapevole che gli annunci di questa categoria possano contenere immagini o testi espliciti e potenzialmente offensivi per alcune persone
3. Non mi sento offeso da contenuti di carattere esplicitamente sessuale
4. Selezionando ACCETTO, dichiaro di sollevare ... da ogni responsabilità relativa al contenuto e all'uso del sito al quale sto accedendo

Oppure:
Le inserzioni sono realizzate al fine di permettere il contatto tra persone adulte e consenzienti, quindi l'accesso al sito è consentito soltanto a persone maggiorenni. Non saranno comunque accettate inserzioni che violino le norme in vigore (codice civile, penale, leggi speciali) senza alcuna eccezione.
Cliccando su ENTRA si accetta quanto sopracitato.

Spero di esserti stato utile. Per maggiori info puoi consultare le istruzioni di Google per i webmaster http://www.google.com/support/webmaster ... swer=35769 . Per sapere come sviluppare il tuo progetto sul web e posizionarlo sui motori di ricerca ti invito invece a leggere con attenzione il materiale del nostro corso di web marketing e scrittura sul web.
Adriano Pizzarelli
adriano
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 09/09/2010, 10:45


Re: Penalizzazioni di Google

Messaggioda fabio » 03/12/2010, 15:56

adriano ha scritto:non sono ammessi ad esempio gli annunci che promuovono la pedo-pornografia, contenuti sessualmente allusivi che coinvolgano bambini o altro materiale sessuale non consensuale. Inoltre non è ammessa la pubblicità di materiale pornografico (anche non grafico) che coinvolge adolescenti o minorenni. Non credo che Google ti sbarri la strada se rispetti queste regole.

Anche perchè queste non sono regole di bon ton, ma articoli del codice penale, se non rispettassi queste mi preoccuperei non di essere bannato da Google ma di finire a fare la doccia in prigione, esperienza che preferirei evitare :D
Invece quello che vorrei chiedere a te che ovviamente hai molta più esperienza di me è se hai notato, cioè se confermi l'impressione che ho avuto, il fatto che Gogole sul tema sesso sembri un po' ipocrita, adotti un po' due pesi e due misure, se sei un publisher adsense ti ritrovi la pagina bannata come niente, ma se sei un inserzionista adwords e quindi uno che i soldi glieli dà piuttosto che prenderli puoi scrivere negli annunci "le peggio cose", per dirlo alla romana, e farli puntare a siti sfacciatamente pornografici.
fabio
studente
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 09/09/2010, 10:51


Re: Penalizzazioni di Google

Messaggioda adriano » 06/12/2010, 11:12

Ciao Fabio, come avevo già detto a Luca nella risposta precedente, ho visto siti di annunci e pubblicità di locali per incontri posizionati su Google, e persino annunci adwords sul tema. Se il tuo intento è quello di guadagnare con il programma adsense invece la cosa è un po' più complicata, soprattutto se sul tuo sito ci sono video o immagini.. piccanti! E' inoltre necessario inserire un messaggio per gli utenti (prima che questi entrino nel sito) che li avvisi della natura "per adulti" del contenuto che stanno per visualizzare. Quindi credo che Google stia più attento a non pubblicare annunci adsense in siti "sospetti", mentre per quanto riguarda adwords, anche se ci sono delle regole da rispettare per la pubblicazione di annunci "hard", Google sembra avere maniche un po' più larghe...
Adriano Pizzarelli
adriano
 
Messaggi: 159
Iscritto il: 09/09/2010, 10:45


Re: Penalizzazioni di Google

Messaggioda fabio » 06/12/2010, 13:59

adriano ha scritto:Ciao Fabio, come avevo già detto a Luca nella risposta precedente, ho visto siti di annunci e pubblicità di locali per incontri posizionati su Google, e persino annunci adwords sul tema. Se il tuo intento è quello di guadagnare con il programma adsense invece la cosa è un po' più complicata, soprattutto se sul tuo sito ci sono video o immagini.. piccanti! E' inoltre necessario inserire un messaggio per gli utenti (prima che questi entrino nel sito) che li avvisi della natura "per adulti" del contenuto che stanno per visualizzare. Quindi credo che Google stia più attento a non pubblicare annunci adsense in siti "sospetti", mentre per quanto riguarda adwords, anche se ci sono delle regole da rispettare per la pubblicazione di annunci "hard", Google sembra avere maniche un po' più larghe...

Grazie di aver ribadito la tua spiegazione Adriano e direi quindi hce la risposta al mio questio è si: Google è abbastanza ipocrita e applica deu pesi edue misure, tu non l'hai voltuo scirvere ma io sono meno diplomatico :D
fabio
studente
 
Messaggi: 65
Iscritto il: 09/09/2010, 10:51



Torna a Link popularity

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron

Questo sito fa uso di cookie anche di terze parti. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni.
Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Leggi informativa

Chiudi e accetta